Un wormhole al centro della Via Lattea.


sagittarius a
Un immagine di Sagittarius A che si trova all centro della galassia

 

L’uomo è da sempre alla ricerca della conoscenza e studia l’universo per svelarne i tanti misteri che lo avvolgono. I fisici teorici hanno sempre ipotizzato che al centro della nostra galassia ci sia un enorme buco nero.  Il prof. Cosimo Bambi del Dipartimento di Fisica della Fudan University di Shangai (Cina) ha esposto una teoria nella quale afferma che al centro della galassia si troverebbe un wormhole, cioè un portale spazio temporale che potrebbe essere collegato con un altra era o

sagittarius a
Un immagine di Sagittarius A che si trova all centro della galassia

un altro universo.  Per confermare questa teoria però, occorrono diversi anni di studi e per questo si sta costruendo un interferometro chiamato Gravity nel telescopio ACT (Atacama Cosmology Telescope) nel deserto Atacama (Cile).

Un Wormhole (detto anche Ponte di Einstein-Rosen-Podolsky) è un cunicolo spazio-temporale che venne già ipotizzato da Albert Einstein insieme a Nathan Rosen e Boris Podolsky nel 1935 e permetterebbe attraversandolo, di viaggiare da un punto ad un altro nel nostro universo o addirittura in un universo parallelo. Purtroppo nessun Wormhole è mai stato visto o provato.

il professor cosimo bambi
fotografia del professor cosimo bambi

Il Prof. Bambi insieme al collega Zilong Li, stanno studiando Sagittarius A, la sorgente di onde radio che si trova al centro dell’universo. Sagittarius A è talmente denso che si pensa possa essere un un buco nero supermassiccio (circa 4 volte il Sole), caratteristica di molte altre galassie ellittiche e spirali. Trovandosi al centro della Via Lattea, rappresenta l’oggetto attorno a cui ruotano tutte le stelle della nostra galassia.

Secondo il Prof. Bambi e Zilong, Sagittarius A, sarebbe invece un Wormhole nato al momento del Big Bang e che la nostra galassia si sia formata intorno ad esso.

Quello che ha portato i due scienziati a pensare a questa teoria è che un buco nero ha bisogno di molto più tempo per diventare cosi massiccio e il plasma intorno a Sagittarius A è diverso da quello dei normali buchi neri.

Gli scienziati sono convinti che quando Gravity sarà pronto riusciranno ad avere finalmente una prova certa che Sagittarius A è un Wormhole. Se questo risultasse esatto saremmo di fronte al primo cunicolo spazio-temporale.

schema di un wormhole
Uno schema del wormhole
Previous 11 città abbandonate in tutto il mondo.
Next Ci sono strutture artificiali sulla Luna?